Integrazione di sistemi che generano progresso!

La riqualificazione energetica di un edificio

L’illuminazione di un edificio è a tutti gli effetti un servizio per l’edificio stesso quanto il riscaldamento e il rinfrescamento ed il suo funzionamento coinvolge le medesime fonti di energia al pari, ad esempio, delle pompe di calore. Il fabbisogno energetico di un edificio, e quindi i consumi che esso induce, non è confinato solo alle sole esigenze di confort termico, ma si estende anche alla necessità di una adeguata illuminazione per lo svolgimento delle attività al suo interno.

La riqualificazione energetica di un edificio si pone come obiettivo quello di offrire agli occupanti di un immobile i medesimi confort attraverso soluzioni e tecnologie a minor consumo energetico e a maggiore efficienza per un impatto ambientale più contenuto.

Nel dubbio diventa fondamentale un riscontro oggettivo. Questo riscontro si può ottenere tanto con valutazioni teoriche preliminari all’attuazione, quanto a livello pratico con la messa in opera della modifica finalizzata alla riqualificazione energetica ed il rilievo sia oggettivo sia soggettivo degli effetti.

Quando valutazioni teoriche e attuazione conducono alla coerenza nelle conclusioni, si conferma la validità delle asserzioni ipotizzate e nel tempo stesso i risultati possono quantificare correttamente l’ordine di grandezza delle differenze e dei vantaggi di uno rispetto all’altro.

Il confronto va effettuato sulla resa in termini di radiazione luminosa riversata nell’area da illuminare, degli schemi di funzionamento e del consumo elettrico, a prova che l’intervento di sostituzione possa essere tranquillamente definito riqualificazione energetica dell’edificio per il risparmio energetico che introduce rispetto al precedente metodo di illuminazione.

Il rapporto tra i valori numerici di calcolo e di misurazione potranno dare inoltre concreta valutazione dell’entità del beneficio introdotto.  L’approssimazione dei numeri teorici e dei valori riscontrati nelle misure con strumenti a precisione hobbistica non compromette l’esito della dimostrazione quando l’ “errore” che si potrebbe insinuare ha entità minima rispetto ai valori dei risultati che se ne ottengono e lo scarto numerico che ne risulta non è tale da offuscare o alterare il senso e il grado del beneficio.

L’esito sarà a favore della nuova tecnologia quando ad un pari o superiore effetto di illuminazione corrisponderanno consumi elettrici inferiori. Wimar e Syhdee Italia vi stupiranno, infatti con le nostre soluzioni di illuminazione a Led per interno e per esterno, questo esito sarà sempre a nostro e quindi a vostro favore.